Corsi di degustazione dei vini biologici

Corsi di degustazione dei vini biologici
A novembre-dicembre 2012 a Roma

venerdì 23 marzo 2007

Una bussola bio per il Vinitaly 2007

Tante novità per i vini biologici e biodinamici al Vinitaly 2007 e nelle manifestazioni organizzate nello stesso periodo nei dintorni di Verona.
Andiamo con ordine.


Vinitaly 2007 inizia il 29 marzo e termina lunedì 2 aprile.

Abbiamo aggiornato l’elenco delle aziende biologiche presenti al Vinitaly 2007.
L’elenco sicuramente è incompleto ma è comunque una buona base per chi vuole visitare il Vinitaly con l’occhio attento al mondo dei vini biologici e biodinamici.
L’elenco è ordinato per padiglioni, così ci si può orientare meglio, magari avendo a portata di mano la mappa del Vinitaly 2007.

Qui potete
scaricare l’elenco dei produttori di vini biologici al Vinitaly 2007

Venerdì 30 marzo due appuntamenti per gli amanti dei vini bio.
Al mattino degustazione dei migliori vini biologici toscani, organizzata dall’Arsia Toscana. Si tratta di dieci rossi e due bianchi, tutti da vitigni autoctoni.
Nel pomeriggio, invece, il convegno "Vino biologico: una realtà di qualità e mercato in attesa della normativa europea".

Ora veniamo alle manifestazioni dedicate ai vini naturali che si svolgeranno nei dintorni di Verona nello stesso periodo del Vinitaly.
Vini Veri (29-30 marzo), organizzata dal Gruppo Vini Veri, che si svolge a Villa Boschi, a Isola della Scala (VR). Il costo è di 20 euro; è possibile avere uno sconto del 20% registrandosi come ospite.

Villa Favorita (1-2 aprile) è la quarta edizione della manifestazione internazionale sui vini naturali, si terrà nell'omonima villa di Sarego (VI) i giorni 1 e 2 aprile 2007, con orario di apertura al pubblico dalle ore 10 alle 18. Il costo del biglietto di entrata (lo stesso delle edizioni ) è di 15 euro. È attesa la partecipazione di 80 produttori di vini naturali (tra cui molti biodinamici) di tutta Europa.

Velier (1-2 aprile) si tiene a Ca' Scapin (Santa Maria di Zevio - VR) e prevede anche una serie di convegni, con la partecipazione tra gli altri di Nicolas Joly, personaggio emblema del vino biodinamico in Francia.

Un panorama ricco, forse addirittura troppo, per cui diventa difficile scegliere e dividersi tra i vari appuntamenti.
Un’avvertenza: mantenere sempre un consumo responsabile, perché gli assaggi possono davvero far girare la testa.


Share/Bookmark

Nessun commento: