Corsi di degustazione dei vini biologici

Corsi di degustazione dei vini biologici
Marzo 2015 a Roma

sabato 16 giugno 2007

E' arrivata l'ora del vino biologico?

Il Consiglio agricolo della Unione Europea ha approvato il testo del nuovo regolamento sull'agricoltura biologica. La decisione ha suscitato molte polemiche per la soglia di tolleranza, o di contaminazione, degli ogm (gli Organismi geneticamente modificati) che è stata fissata allo 0,9%, mentre in tanti, a partire dal Parlamento Europeo, chiedevano una soglia molto più bassa, allo 0,1%. Alla fine di questo articolo pubblichiamo la notizia Ansa sull'argomento.

Per quanto riguarda il nostro blog, la notizia è un'altra. Nei "Considerando" del regolamento (cioè nella premessa), al punto 7, si fa esplicito riferimento al vino biologico:

Occorre stabilire un quadro normativo comunitario generale per la produzione biologica, applicabile alla produzione vegetale, animale e di acquacoltura comprendente norme relative alla raccolta di vegetali selvatici e di alghe marine selvatiche, norme sulla conversione e norme sulla produzione di alimenti, vino compreso, e mangimi trasformati e di lievito biologico.
La Commissione dovrebbe autorizzare l'uso di prodotti e sostanze e decidere i metodi da utilizzare nell'agricoltura biologica e nella trasformazione di alimenti biologici.

Il "vino compreso" (un po' come nei menù turistici con bevande incluse) lascia pensare che finalmente si arriverà a definire una normativa europea sulla vinificazione biologica, che quindi permetta finalmente la nascita del "vino biologico" o del "vino da agricoltura biologica".

Contemporaneamente, è ripreso il percorso della nuova legge italiana sul biologico. In Parlamento sembra che ci sia l'accordo di maggioranza e opposizione per un percorso rapido.
Dopo l'approvazione della legge, ci saranno 12o giorni di tempo per approvare un regolamento sulla vinificazione biologica.
Insomma, per il vino biologico sembra proprio la volta buona.

Approvato il nuovo Regolamento del bio: ammessa contaminazione da ogm fino a 0,9% [fonte Ansa]
Il nuovo Regolamento europeo per i prodotti biologici è stato approvato dai ministri Ue dell’agricoltura e prevede, tra l’altro, la presenza di una soglia accidentale di Ogm dello 0,9%. l’Italia, con Belgio, Grecia e Ungheria, si è schierata contro chiedendo invece una soglia dello 0,1%, ma non è stato possibile raggiungere una minoranza di blocco, dopo che la Polonia, in un primo tempo disponibile ad appoggiare la proposta, ha poi votato con la maggioranza. Anche il Parlamento europeo si era espresso a favore di una soglia dello 0,1%. In base alla decisione adottata oggi, i prodotti biologici porteranno un apposito marchio europeo e le norme di qualità saranno rafforzate a partire dal 2009.


Share/Bookmark

2 commenti:

marco ha detto...

Salve mi chiamo Marco e sono da poco iscritto al blog. Potrebbe gentilmente sintetizzarmi quali sono le pratiche in vigna tassativamente escluse per avere la certificazione di vino biologico? E quali norme (se esistono) devono essere applicate obbligatoriamente in cantina? Alternativamente mi può anche inviare riferimenti o files che chiariscano in parole semplici quanto da me richiesto.Grazie,
Marco
http://enoteca-sommelier.blogspot.com

P.F.Lisi ha detto...

Caro Marco, ti rispopndero´ appena possibile. Intanto visita il sito del Vino Biologico dove troverai tante informazioni utili www.ilvinobiologico.it grazie e a presto
Pier Francesco